La Mandorla
Moscato d'Asti

La coltivazione del vitigno Moscato nella zona di Asti è antichissima. Se ne parlava già nel 1200 negli "Statuti" del comune di Canelli.
La classe e la spontanea vivacità sono le caratteristiche di questo vino, il cui segreto stà nel mantenere intatto e fragrante il sapore originale dell'uva.
Queste doti sono particolarmente evidenti nella vigna della Mandorla, una magnifica selezione che, grazie alle migliori tecniche di vinificazione accentua ancora queste doti che rendono il Moscato d'Asti un prodotto unico al mondo.
Insuperabile vino da dessert ed è splendido in tutte le occasioni. 
Dati tecnici
Vitigno: Moscato 100% 
Impianto: Guyot 
Vinificazione: In bianco, lentissima, a temperatura controllata con particolari dosi e selezioni di fermenti
Tenore alcolico: svolto 5,5% , complessivo 12% vol.
Dati Organolettici
Colore: Paglierino giallo dorato più o meno intenso.
Profumo: Delicato ma intenso, fragrante, tipico dell' uva moscato.
Gusto: Dolce e pieno al palato, ma intensamente vellutato, armonico e caratteristico.
Temperatura di servizio ideale: 8-10° C.